Archivi tag: 18 dicembre

18 dicembre – Giornata mondiale dei migranti: diritto di scelta e diritto di restare

In questi giorni segnati da cronache drammatiche, che descrivono la triste eredità di anni di politiche razziste e discriminatorie, ci piace raccontarvi la splendida giornata vissuta al Ex-Cinema Palazzo occupato:

– tornei di calcetto in cui ragazzi e ragazze provenienti da parti diverse del mondo hanno giocato insieme per prendere a calcio il razzismo e il permesso di soggiorno a punti;

– un incontro di autoformazione sull’accordo di integrazione; proiezioni di documentari su esperienze di scuole di italiano libere e autogestite e sui flussi migratori che attraversano Lampedusa, da un lato, e la Grecia, la Turchia e il fiume Evros dall’altro; e ancora la presentazione del libro che racconta il viaggio di un ragazzo italiano attraverso Marocco, Algeria, Tunisia, Egitto e Libia   nei momenti di fuoco della primavera araba;

– e, infine, uno spettacolo teatrale sugli attraversamenti dello stretto di Sicilia.

Questo veloce elenco non può descrivere l’atmosfera della giornata: è questa la quotidianità che vogliamo vivere meticcia e libera dai pregiudizi, dalle leggi razziste, dall’odio predicato da Lega, Casapound e tanti altri.

Leggi il manifesto della Rete delle Scuole Libere d’italiano

gurada le foto su http://www.globalproject.info/it/in_movimento/Roma-18-dicembre-2011-Giornata-mondiale-per-i-diritti-dei-migranti-Ex-Cinema-Palazzo/10340

APPELLO: 18 DICEMBRE GIORNATA MONDIALE PER I DIRITTI DEI MIGRANTI

Il 18 dicembre (giornata mondiale per i diritti dei migranti) abbiamo da tempo pensato di sperimentare una collaborazione tra cittadini, migranti, artisti, asso- ciazioni e centri sociali per costruire un’iniziativa contro ogni forma di razzismo e di discriminazione e a favore dei diritti all’accoglienza e all’asilo e di quelli di circolazione e di scelta del posto dove vivere.
Crediamo che oggi dopo la strage di FIRENZE e l’assalto al campo rom di TORINO sia sempre più urgente battersi contro il razzismo delle politiche migratorie e contro le misure economiche che continuano a scaricare verso il basso i costi di una crisi di proporzioni globali.
Troppo spesso nel nostro paese migrazione è sinonimo di sfruttamento e di invi- sibilità. Questo è inaccettabile. Perciò siamo dalla parte dei giovani provenienti dalla Libia, dalla Tunisia, dall’Egitto, dei braccianti agricoli delle campagne del Sud Italia, che vogliono come noi affermare il diritto inalienabile a costruire il proprio futuro.
La creazione di percorsi comuni che ribadiscono la dignità delle richieste dei cit- tadini stranieri in Italia (si tratti di migranti economici, di rifugiati politici o di persone condannate a una clandestinità forzata) è il primo passo per l’effettiva universalizzazione dei diritti di cittadinanza.
Vi invitiamo dunque a condividere con noi la giornata del 18 dicembre al Cinema Palazzo occupato a San Lorenzo (Piazza dei Sanniti), un luogo che da diversi mesi si batte contro specula- zione, usura, ignoranza, disoccupazione e intolleranza.

PROGRAMMA DELLA GIORNATA
Dalle 10: TORNEO di CALCETTO meticcio in piazza dei Sanniti:
forma una squadra e vieni a prendere a calci il razzismo e il permesso a punti!13:00 – PRANZO in Piazza: Kebab per tutt*14:00 – AUTOFORMAZIONE sull’ accordo di integrazione:
ne parleremo con l’avvocato Salvatore Fachile, le associazioni, i migranti.
Durante l’incontro verrà letto il manifesto della Rete delle Scuole Libere.

16:00 – Sperimentare narrazioni e costruire immaginario, PROIEZIONI:

“Io parlo italiano” di Angela Bulleri e Esra Bekarslan (35’),
(docufilm sugli studenti della scuola di italiano Esc-infomigrante)
“Attraverso il deserto e il mare” realizzato da Amisnet, Sci, Active Vision (28′)
“Lampedusa: isola di permanenza temporanea”, di Gaia Di Gioacchino_Esc Infomigrante (5′)

17:00 – PRESENTAZIONE di “Un Ramadan di libertà”,
e-book sulla Libia di Jordi Schifano (sarà presente l’autore).

17.30 – SPETTACOLO TEATRALE:
La pesce spada e il clandestino” a cura di Laura Masielli

Durante la giornata si raccoglieranno le firme per la Petizione per il rilascio di un titolo di soggiorno ai richiedenti asilo provenienti dalla Libia lanciata dal Progetto Melting Pot (http://www.meltingpot.org/articolo17149.html )

Annunci